Guida del donatore

REQUISITI PER L'ISCRIZIONE

  • Età minima 18 anni
  • Età massima 60 anni
  • Peso minimo richiesto 50 Kg
  • Condizioni di salute generale: Buone

ISCRIZIONE (nuove idoneità)

  • Presentarsi a digiuno presso la nostra sede in Via del Millennio 2 a Bibano di Godega S. Urbano (TV), munito di : carta d’identità, tessera sanitaria (quella vecchia di cartoncino giallo) e codice fiscale, in una delle domeniche duranti le quali viene effettuato il servizio di Raccolta Sangue (vedi la sezione Calendario Donazioni). Per informazioni telefona il martedì sera dopo le 20,30 al 0438 782474 o contatta la segreteria in qualsiasi orario al 335 203744.
  • Compilazione del Questionario Anamnestico (nuova versione, visualizza nella sezione News il nuovo stampato) e di alcuni moduli per la registrazione dei dati.
  • Colloquio e visita medica preliminare per accertare le condizioni generali di salute, misurazione del valore dell'emocromo.
  • Prelievo di sangue per la valutazione della idoneità a donare.
    • presso la ns, sede Avis durante le giornate di raccolta
    • presso qualsiasi Centro Trasfusionale dei presidi ospedalieri; presso il Centro trasfusionale di Treviso è possibile effettuare idoneità al sabato prenotando al n. 0422 405077 e la domenica con accesso libero dalle 8:00 alle 11:00

GIUDIZIO DI IDONEITÀ

  • Il Centro Trasfusionale di Treviso invierà a domicilio una lettera di idoneità
  • La Segreteria dell’AVIS Comunale di Godega ti contatterà telefonicamente per invitarti alla prima donazione.
  • Dopo la prima donazione l' AVIS fornisce dopo ca. 40 gg. la tessera d'iscrizione corredata di alcuni opuscoli informativi.
  • Nel caso di esami alterati sarà il Centro Trasfusionale a contattarti direttamente per successivi esami. Gli esami di controllo vanno effettuati esclusivamente presso un Centro Trasfusionale ospedaliero presentando la comunicazione di esami alterati.

REQUISITI PER LA DONAZIONE

Per coloro che si apprestano a donare il proprio sangue, seguire queste semplici avvertenze:

  • Leggere le linee guida "Alimentazione e Donazione" nella pagina secondaria.
  • Nei 2 giorni precedenti la donazione evitare grandi abbuffate.
  • Assumere la mattina della donazione una colazione leggera, senza latte e suoi derivati e con poco zucchero.
  • Astenersi dalle donazioni per 1 settimana nel caso di cure dentarie.(nuovo termine!)

INTERVALLI MINIMI TRA LE DONAZIONI

Nel documento pdf, allegato a fondo pagina, troverete un chiaro schema, che indica gli intervalli minimi da rispettare tra una donazione e l'altra, a seconda del tipo di donazione.

RITORNARE A DONARE DOPO 2 ANNI

IL donatore che ha donato almeno una volta ogni 2 anni è un donatore periodico.

Trascorsi più di 2 anni tra una donazione e l'altra si hanno 2 conseguenze: la perdita della qualifica di socio donatore e la decadenza della idoneità alla donazione.

A questo punto ci si deve ripresentare ad un Centro Trasfusionale senza appuntamento o presso la ns. sede nel giorno di raccolta sangue, dove:

- si ricompileranno i questionari di iscrizione e accettazione

- verrà fatto un colloquio medico con esami del sangue come per una prima donazione.

Quindi per riprendere a donare si dovrà attendere la conferma della idoneità da parte del Centro Trasfusionale.

Raccomandiamo pertanto di non lasciare trascorrere 2 anni senza una donazione.

QUANDO NON POSSO DONARE (esclusione temporanea)

2÷28 giorni

  • Cure dentarie minori: 48 ore in assenza di sanguinamento (nuovo termine!)
  • Vaccinazioni anti-influenzale: 72 ore
  • Vaccino Epatite A: 48 ore, se asintomatico
  • Vaccino Epatite B: 7 giorni, se asintomatico e non c'è stata esposizione
  • Vaccino Rabbia: 48 ore se non c'e stata esposizione
  • Vaccinazioni con virus o batteri o rickettsie inattivati - uccisi: 48 ore (nuovo termine!)
  • Vaccinazione anti-tetanica: 48 ore per il richiamo; prima vaccinazione 4 mesi
  • Vaccino Encefalite da Zecche: nessuna sospensione

1 settimana (nuovo termine!)

  • Cure odontoiatriche compresi gli interventi di estrazione, devitalizzazione, implantologia
  • Interventi chirurgici ambulatoriali (day-surgery): asportazioni di nei, verruche, sutura di piccole ferite

2 settimane

  • Affezione delle vie respiratorie, due settimane da completa guarigione

14 giorni

  • Febbre superiore ai 38°, Affezione influenzale, Assunzione di antibiotici o antinfiammatori. (le varie terapie avranno un periodo di rinvio temporale variabile secondo il principio attivo dei farmaci prescritti e secondo la malattia oggetto di cura)
  • dopo guarigione in caso di mal di gola, raffreddore, diarrea, vomito, influenza, abbassamento di voce o altre malattie infettive simili
  • Inflltrazione con Cortisone

2 mesi (nuovo)

  • Manifestazioni allergiche gravi a sostanze (penicellina, veleno imenotteri)
  • Cura per Ipertrofia prostatica

3 mesi

  • Soggiorno in zona tropicale,
  • Puntura di zecca a sintomatica.

4 mesi

  • Interventi chirurgici di maggiore entità (compreso tunnel carpale)
  • Esami endoscopici con strumenti flessibili, (Gastroscopie, Colonscopie, Artroscopie, Isteroscopie, Laparoscopie)
  • Agopuntura (aghi non monouso)
  • Piercing o foratura di orecchie
  • Tatuaggi
  • Contaminazione delle mucose con sangue o lesioni da ago
  • Trasfusione di sangue (ricevute) o di emocomponenti o terapie con plasmaderivati (ad es. immunoprofilassi antitanica)
  • Somministrazione di emoderivati
  • Innesto di tessuto osseo autologo-omologo
  • Trapianti di tessuti e/o cellule di origine umana
  • Rapporti sessuali con un nuovo/a partner
  • Rapporti sessuali con persona infetta o a rischio di infezione da epatite B, Epatite C, HIV, HBV, HCV.
  • Rapporti sessuali occasionali a rischio di trasmissione di malattie infettive
  • Stretto contatto domestico con persone affette da Epatite B (anche se vaccinati) e C
  • Vaccinazione anti-tetanica (prima vaccinazione con due iniezioni) 4 mesi

6 mesi

  • Soggiorno e viaggi in zone endemiche per malattie tropicali
  • Vaccinazione antirabbica
  • Interruzione di gravidanza
  • Gravidanza o aborto (nuovo termine!)
  • Glomerulonefrite acuta
  • Toxoplasmosi
  • Mononucleosi acuta

12 mesi (dopo guarigione)

  • Malattia di Lyme
  • Vaccino Rabbia se c'è stata esposizione

2 anni

  • Brucellosi
  • Osteomielite
  • Febbre Q
  • Tubercolosi
  • Febbre reumatica

Esclusi temporaneamente per un lungo periodo non ancora definito coloro che:

  • hanno soggiornato nel Regno Unito per più di 6 mesi tra il 1980 e il 1996
  • sono stati curati con ormoni ipofisari
  • sono stati curati con un trapianto di cornea o dura madre
  • hanno in famiglia casi di insonnia familiare
  • sono in cura con medicinali antimicotici fino a completa guarigione. Consultare comunque il medico prima di riprendere la donazione

Non possono donare il sangue colore che:

  • hanno avuto rapporti sessuali in cambio di denaro o droga
  • hanno rapporti sessuali con persona infetta da HIV, HBV, HCV
  • hanno assunto droghe pesanti o per via endovenosa

Dal 24.1.2016 entrano in vigore le nuove disposizioni del decreto 2 Novembre 2015Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti” che stabilisce nuove regole riguardo alle sospensioni temporanee e definitive del donatore delle quali alleghiamo copia qui sotto,

Nella sezione NEWS trovate l'intervento del 02/04/16 del Dott: Argentoni con una chiara sintesi delle disposizioni di cui sopra.

NORMATIVA LEGISLATIVA VIGENTE IN TEMA ATTIVITÀ' DONAZIONALE

Tutta la nostra attività viene regolamentata da uno specifico Decreto Ministeriale: D.M. 3-3-2005

"Caratteristiche e modalità per la donazione del sangue e di emocomponenti".

Pubblicato nella Gazz. Uff. 13 aprile 2005, n. 85.